jump to navigation

La codardia e la speranza domenica 24 ottobre 2010

Posted by triskeles in Uncategorized.
trackback

Cara Porto Empedocle,
sono trascorsi 6.777 giorni da quel 4 aprile 1992, quando Gerlandino Messina contribuì a macchiare la nostra provincia con il sangue del maresciallo Giuliano Guazzelli. Diciotto lunghi anni durante i quali il suo fantasma ha continuato a governare il suo substato e ad inquinare il nostro onore. E finalmente è giunto il momento del riscatto. Messina pagherà per quel delitto e per tutti gli altri. I “valori” con i quali ha infettato il nostro territorio sono stati sconfitti.

Ma dov’è la tua esultanza? Dove sono i caroselli di auto cui ricorri per festeggiare un successo sportivo di squadre del Nord Italia o anche solo per un matrimonio? Dov’è la tua gioventù che popola Piazza Italia in quei weekend che sembrano tutti uguali?
L’infamia della codardia ci ha costretti in un sabato sera uguale agli altri che, per una volta, ci è parso rassicurante.
Con una semplice omissione abbiamo rinnegato il Rinascimento che stiamo vivendo. Il coraggio di alcuni amministratori locali, la loro buona volontà, la loro cultura della Cultura e della Legalità hanno intrapreso un cammino che non si può fermare. Davanti a noi c’è una destinazione che dobbiamo raggiungere, tutti insieme. É la strada dell’orgoglio e del riscatto e quel mare, dal quale sono venuti i primi empedoclini, è la nostra sfida quotidiana. Per anni ha rappresentato un crocevia di affari, avventure e storie di quotidiana sopravvivenza. Oggi ci ricorda la nostra vocazione, e la speranza. Non più cupa fortezza di poteri loschi e sotterranei ma porto del Mediterraneo. Una città aperta che ripudia l’illegalità. Esultiamo, dunque! Facciamoli questi caroselli di auto. Apriamo le finestre e respiriamo l’aria nuova. Guardiamo al nostro futuro con la stessa fiducia che ebbero i nostri primi concittadini.

In bocca al lupo.

Annunci

Commenti»

1. Astrix - martedì 26 ottobre 2010

Complimenti, bellissimo post!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: