jump to navigation

Memoria a colori mercoledì 27 gennaio 2010

Posted by triskeles in Uncategorized.
trackback

Senza titolo-2

Il 27 gennaio 1945, i carri armati dell’Unione sovietica, aprivano i cancellli dell’abominio nazifascista di Auschwitz. Sessantacinque anni dopo, celebriamo questa data nella Giornata della Memoria.

Nella MIA Giornata della memoria, non ricorderò solo chi entrò un quel buco nero della dignità umana portando una stella a sei punte cucita sul petto. Ricorderò anche i prigionieri politici che ebbero un triangolo rosso; i criminali, con un triangolo verde; gli immigranti, con un triangolo blu, i Testimoni di Geova, con un triangolo viola; gli omosessuali, con un triangolo rosa; gli asociali, i Rom e i Sinti con un triangolo nero.

Lo farò per ricordare che il male non ha un colore e neppure la diversità. Lo farò per ricordare che il male vuol sempre giustificarsi, innanzitutto con sé stesso. E’ sempre accaduto e sempre accadrà. I triangoli di Auschwitz sono discendenti di quel “JNRJ” che campeggiò sulla croce di un ebreo morto a Gerusalemme. Sigle e simboli sotto i quali far morire l’individualità di ciascuno, umiliandone la dignità.

Annunci

Commenti»

1. Rose - mercoledì 27 gennaio 2010

A che serve ricordare solo per un giorno l’anno se poi per 364 altri giorni le nostre menti sono ben lontane dalla pietà ,dalla mestizia e dai buoni propositi!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: