jump to navigation

Here we are again lunedì 21 settembre 2009

Posted by triskeles in Bellachioma, Embrioni di regime, Resistenza.
trackback

silvio-berlusconi

Ci risiamo… e purtroppo non è una buona notizia. Già da tanto tempo parlavo di una deriva culturale e totalitaria cui ci sta conducendo la maggioranza attualmente al governo e il nostro Paese sembra ben lieto di abbandonarsi a questo delirio. In fondo è molto comodo che “altri” si occupino della cosa pubblica! E’ già successo in passato e adesso non vorrei dire davvero “ci risiamo”. I segnali premonitori ci sono quasi tutti: coscienze messe a tacere, informazione asservita al potere, magistratura sotto tiro, ronde. La scorsa settimana, prima della tragedia italiana di Kabul, abbiamo assistito all’ennesimo atto di ostentazione di potere (vedi alla voce “sciacallaggio”), andato in onda dal salotto del Maggiordomo, per consentire il quale, sono stati stravolti i palinsesti di tutte le emittenti nazionali. Era necessario, nell’intenzione dell’Egoarca (geniale definizione coniata dal giornalista D’Avanzo di Repubblica), per recuperare il consenso perduto durante un’estate di indagini che ci hanno svelato i suoi “altarini”. Dalle feste con minorenni ai festini a base di cocaina e mignotte; dall’attacco mosso dal suo Giornale al direttore di Avvenire ai suoi difficili rapporti con la Santa Sede. Nell’immaginario italiano, nulla di tutto ciò esiste. Quel che, all’estero, è divenuto motivo di scandalo e indignazione, qui viene taciuto dai media e quindi ignorato dai più. Gli altoparlanti del regime, e con essi le televisioni (che ricordano quelle del regime del Grande Fratello orwelliano), trasmettono a reti unificate la sua orgia di potere. Narrano le gesta epiche del Cavaliere di Hardcore che regala crociere e case ai poveri terremotati d’Abruzzo, risolve le crisi internazionali in un batter d’occhio, porta i marziani su Saturno e ricostruisce il Tempio di Gerusalemme in due giorni e mezzo.

Mi piace raccontare però di un’Italia diversa, che riflette e che si indigna ancora, nonostante tutto. Perchè quest’Italia (r)esiste, nelle persone che, con spirito critico, guardano fuori dalla propria finestra, fissando lo sguardo sui nostri tempi; nelle persone che scenderanno in piazza, il 3 ottobre, per difendere la libertà di stampa nel nostro Paese; nelle persone che rifiutano la televisione propagandista divenuta un contraccettivo del libero pensiero; nelle persone definite, dal sempre più mediocre Brunetta, una élite di merda. Per questi e tanti altri motivi è necessario affermare che “ci risiamo“. In questa esclamazione non voglio leggere solo la rassegnazione per la deriva populista che stiamo subendo ma anche la speranza che noi resistenti non siamo pochi.

Ci siamo e ci risiamo perchè dopo una lunga vacanza estiva ritorna Triskeles e, anche quest’anno, si farà opposizione e resistenza morale.

************

Avete firmato l’appello dei giuristi per la libertà di stampa? Siamo già a 410.000 firme. Manca la tua e puoi rimediare cliccando sul banner seguente.

 

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: