jump to navigation

Riassunto delle puntate mancate venerdì 16 gennaio 2009

Posted by triskeles in Varie e Personali.
trackback

giornalebagnato

Mi sono concesso una vacanza, da questo blog, abbastanza lunga. Le circostanze richiedono un riassunto di ciò che è accaduto in questi ultimi giorni che sono anche i primi di un 2009 che molti profetizzano “tremendo”.

  • La vicenda Alitalia assume  aspetti grotteschi. La nuova creatura è partita tra le celebrazioni di chi ha voluto questo pasticcio, le lodi per questi imprenditori coraggiosi e le proteste dei lavoratori che celebravano il funerale di Alitalia. Bellachioma esaltava l’italianità della compagnia di bandiera per poi spendersi personalmente al fine di far acquistare ad AirFrance il 25% della Cai. Praticamente azionista di maggioranza. I francesi ringraziano sentitamente il nostro premier con un articolo apparso sul maggiore quotidiano economico d’Oltralpe.
  • Si continua a morire sul posto di lavoro. Da inizio anno a ieri, le morti che ipocritamente chiamiamo “bianche”, contavano venti vittime.
  • La tragedia umanitaria di Gaza si aggrava. “Piombo fuso” è il nome dell’operazione militare israeliana. Una reazione spropositata che miete vittime il più delle volte innocenti. Una reazione che non si ferma neppure sotto la bandiera delle Nazioni Unite arrivando a bombardare scuole ed edifici gremiti di rifugiati.
  • Si parla di crisi economica mondiale ma in Italia ottiene maggior audience la notizia del maxi ingaggio proposto dal Manchester City al Milan per avere Kakà. Solo 110 milioni di euro per la squadra e 15 milioni di euro per lui.
  • Ieri si è tenuta l’ultima conferenza stampa del presidente uscente George W. Bush. Si conclude finalmente una stagione fallimentare. Otto anni di politiche economiche, monetarie, estere e interne spregiudicate. Un duro lavoro attende il Presidente Obama.

Mala tempora currunt. Il pensiero unico dilaga nel nostro Paese, l’ipocrisia al governo continua a rassicurare noi tutti beffandoci anche con il giochetto della “social card” che si è rivelata una bufala. Per fortuna abbiamo ancora le gnocche da guardare in tv. Sicuramente ci faranno dimenticare la tragedia di Gaza e non dobbiamo sborsare un solo euro!

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: