jump to navigation

Quindici anni dopo via D’Amelio giovedì 19 luglio 2007

Posted by triskeles in Antimafia, Fare memoria, Sicilia.
trackback

Dopo soli 53 giorni un altro anniversario ci chiama a riflettere in maniera ancor più approfondita. Dopo la strage di Capaci, quella di via D’Amelio che strappava la vita a Paolo Borsellino e alla sua scorta il 19 luglio del 1992. Questa, se vogliamo, rimane ancora avvolta nel mistero perchè, se sappiamo chi innescò l’ordigno che uccise Giovani Falcone, di questa ne sappiamo ben poco. E poi, la ricerca dell’agenda dove custodiva i risultati delle sue indagini, la presenza di un poliziotto che fa pensare al coinvolgimento dei servizi segreti deviati e tanto altro. Tanto quanto basta per far affezionare a questo caso gli amanti del giallo.

Ma a quindici anni di distanza rimane il dubbio che non tutto sia stato compiuto, rimane una fitta coltre di mistero che copre interessi da oscurare, rimane una targa sul luogo della strage, rimane la speranza in noi giovani che lui stesso nutriva la mattina prima di essere ucciso quel tragico 19 luglio. Rispondendo a una lettera di una scolaresca scrisse: “Sono ottimista, perchè so che questi giovani avranno domani una consapevlezza ben diversa dalla colpevole indifferenza che io mantenni fino ai quaranta anni”
Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: