jump to navigation

E se domani…? sabato 27 gennaio 2007

Posted by triskeles in Estero, Varie e Personali.
trackback

Nei giorni scorsi si è discusso sulla possibilità di trasformare in reato il negazionismo della Shoah e il connesso divieto di esibire in pubblico la famigerata svastica, simbolo del nazionalsocialismo hitleriano. La proposta viene dal ministro della Giustizia tedesco ed è stata abilmente cavalcata in Italia dal suo omologo, Clemente Mastella e riecheggiata in seno alla Commissione Europea per bocca del vice presidente Franco Frattini.
La proposta sembra mettere tutti i paesi europei d’accordo. Nemmeno sulla Costituzione Europea si è registrato negli anni recenti un consenso tanto ampio.
Vediamo come i vari paesi Europei si sono schierati a proposito.

I paesi del “ve lo avevamo detto!”
In alcuni paesi il negazionismo è già considerato reato. Non a caso in tali paesi vi è la presenza di partiti di estrema destra come il Fronte Nazionale francese di Le Pen, l’FPÖ austriaco di Haider, il Vlaams Belang in Belgio o il Partito della Grande Romania di Corneliu Vadim Tudor. Tutti partiti xenofobi che non esistono certo per la presenza di queste norme che vietano la negazione dell’Olocausto, in realtà la loro presenza viene addotta come giustificazione per l’adozione di tali norme che tuttavia non hanno ostacolato il successo di consenso che riscuotono. Anzi! Hanno conferito loro una mistica aurea di persecuzione che gli abili populisti di destra non esitano a cavalcare.

Regno Unito.
In Inghilterra sono già preoccupati e hanno fatto sapere che voteranno contro una eventuale direttiva europea che vieti l’esibizione della svastica. La famiglia Reale ha, infatti, fatto quadrato attorno al Principino Harry il quale vuole esser libero di sfoggiare la sua uniforme nazista nelle feste in costume degli amici.

Germania.
Il paese promotore dell’iniziativa ha già avuto un piccolo incidente, dovuto proprio alla introduzione del divieto di apologia del nazifascismo. Il tribunale di Stoccarda ha dovuto condannare l’amministratore di una azienda che produceva e vendeva gadget perché nel suo catalogo figuravano delle magliette con svastiche barrate o in frantumi ma espongono delle svastiche e come tali, sono illegali.

Italia.
Ovviamente la libertà di espressione nel Bel Paese è costituzionalmente garantita e una limitazione della stessa dev’essere giustificata da oggettive necessità.
L’abile Ministro della Giustizia ha previsto tutto. Criticato dagli storici e da intellettuali anche ebrei ha rigato dritto per la sua strada. Concesse tuttavia due possibilità: quella di negare la Shoah in confessionale, davanti a un ministro del culto cattolico e quella di ammettere nella propria coalizione i populisti di estrema destra che vorranno cavalcare il loro status di perseguitati.
Il Governatore della Regione Sicilia, Totò Cuffaro, corre subito a registrare il marchio della Trinacria, simbolo della regione nella speranza che i partiti xenofobi vogliano utilizzare un simbolo simile alla vietata svastica.

Vari paesi.
La svastica è un antico simbolo di pace per gli Indù e dopo l’adozione del divieto molti di loro sono alla ricerca di una nuova fede e il Vaticano, appoggiando l’iniziativa tedesca, mira a captare questi fedeli errabondi. Lo stato pontificio, inoltre considera questo reato d’opinione come un passo avanti verso il divieto di satira sulla persona del successore di Pietro.
L’Armenia pretende che venga riconosciuto lo sterminio operato dai turchi.
La Turchia ha annunciato che si ritirerà dalle trattative per il suo ingresso nella UE finché quest’ultima non vieterà anche le vignette sul Profeta Maometto.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: